Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

***

***
Benvenuti a bordo della 500 Arcobaleno, sulla quale potrete fare un giro nel mio blogghino, spulciando tra pensieri, artigianato e passioni di Uapa =^.^=

Welcome aboard the Rainbow 500, in which you can visit my little blog, going through Uapa's thoughts, handicraft and passions
=^.^=

Pagine

sabato 23 gennaio 2010

> <:-(

Aiuto, ho bisogno di tutto il vostro sostegno morale :-(
Mia nonna è caduta dal letto, fratturandosi il femore :-(
Io sto già incrociando tutte le dita, perché l'operazione vada bene, per favore, le incrociate con me? :-(

Help, I need all your support :-(
Grandmother fell from the bed, breaking her leg :-(
I already crossed all my fingers, hoping the operation will be ok, please, would you cross fingers too? :-(

giovedì 21 gennaio 2010

> Il Mago - The Magician

Ragazzi, oggi ho conosciuto un mago! Un mago vero!!!
In grado, con le sue bacchette magiche, di riportare indietro il tempo e di trasformare i vecchi in bambini!
Ecco, lo sapevo, posso di nuovo immaginare le vostre facce un po' scettiche...
Cominciamo dal principio, che è sempre un buon punto da cui partire!
Stavo andando a lavoro quando, arrivata a Piazza del Popolo, ho notato un gruppetto di gente che assisteva, stupita e contenta, allo spettacolo di uno dei tanti saltimbanchi che si incontrano ogni tanto per la strada.
Poi sopra quella gente ho visto alzarsi, leggere e delicate, delle enormi bolle di sapone, tanto grandi da potercisi sedere dentro!
Complice il vento, il signor Renzo (questo il nome del "mago") , muovendo con grazia le sue bacchette, dava vita alle sfere che alla luce del sole brillavano di mille colori!
Ed è a questo punto che sono tornata indietro nel tempo...
... A quando d'estate, in campagna, io e mio cugino facevamo le nostre piccole, ma bellissime, bolle di sapone, mescolando in una tazza gli ingredienti della nostra "ricetta segreta" : acqua e sapone per i piatti, e zucchero per renderle, a nostro dire, più colorate.
Rimanevamo lì per ore, seduti sulla bassa finestra della cucina di nonna, a soffiare le nostre bolle da una vecchia biro, a cui avevamo tolto l'anima di inchiostro...
Il grido felice di un bambino mi ha riportata al presente, i più piccolini correvano dietro a quelle bolle più grandi di loro per scoppiarle.
E insieme a loro correvano anche gli adulti: ragazze e ragazzi si lanciavano all'inseguimento delle bolle, per poi rimanere senza fiato, abbracciati insieme; nonni e nonne tornavano bambini, correndo e cercando di saltare sempre più in alto per acchiapparle.
E loro, le bolle, continuavano tranquillamente a fluttuare, facendo nascere sorrisi anche dalle facce dei passanti più indifferenti, distratti e occupati che, chiusi nei loro cappotti, correvano a lavoro.
E se non è magia questa... ;-)

Hey, today I met a magician! A real magician!!!
He was able, with his magic wands, to make you go back through time and to transform old people into children!
Ah, I knew that, I can imagine your sceptical faces again...
Let's start at the very beginning, a very good place to start!
I was going to work when, once I arrived in Piazza del Popolo, I noticed a little group of people who were watching, amazed and happy, a show of one of the many street performers you can meet sometimes.
Then over those people I saw giant soap bubbles flying, light and delicate, and they were so big you could sit inside them!
Using wind as partner, mister Renzo (that's the "magician's" name) , with graceful movements of his magic wands, gave birth to the spheres that shone of thousands colours in the sun!
And that's when I went back through time...
... I went back to when during summer, in the country, me and my cousin made our little, but so beautiful, bubbles, mixing in a mug ingredients from our "secret recipe" : water and dishes soap, and sugar to make them more coloured, in our opinion.
We spent hours this way, sitting on the low window of our grandmother's kitchen, blowing our bubbles through an old pen, from which we took out the ink soul...
The happy exclamation of a child brought me back in the present, the youngest ones were running after those soap bubbles, bigger than themselves, to pop them.
And with them also adults were running: boys and girls following the bubbles, until they were breathless and stopped running to hug each other; grandmothers and grandfathers became children again, running and trying to jump always higher to catch the bubbles.
And the bubbles, kept flying quietly, making smile everyone, even those people who looked so indifferent, distract and busy, running to work tight in their coats.
Tell me then, isn't it a magic? ;-)

martedì 19 gennaio 2010

> Quando mancano le parole... - When you can't find words...

Quando mancano le parole per descrivere una giornata, per fortuna Paint viene in mio aiuto. Ecco dunque una rappresentazione di queste cinque ore di lavoro.
When I don't have words to describe a day, luckily Paint helps me.
So this is a representation of these five hours of work.


E visto che siamo in tema di disegni fatti con Paint, finalmente ho imparato ad usare le linee curve e ho scoperto un nuovo mondo!
E' un po' sfocato, ma si vede lo stesso! ^^

And, seeing as we're talking about drawings made with Paint, finally I learned how to use curved lines and I discovered a new world!

It's a bit not focused, but you can see it anyway! ^^



Ciao! :-)

lunedì 18 gennaio 2010

> Il giorno dopo ieri - The day after yesterday

La giornata al Circolo degli Artisti è stata quasi troppo tranquilla, anche se alla fine devo dire che il gioco è valso la candela e la Fatina Rosa ha trovato una casa!
Dunque rischiare l'ibernazione, indossando un'improbabile parrucca rossa, è servito a qualcosa!
Nel mentre, il tempo per rispondere al sondaggio è terminato, quindi...
Riguardo la domanda "Cosa fareste al vostro computer quando impazzisce senza motivo?", a cui hanno risposto ben 4 (!) partecipanti, i risultati si sono distribuiti in questo modo:
Lo 0% riavvierebbe il computer incrociando le dita, perché torni a funzionare. La superstizione è roba antica...
Un 25% si affida alla fede, infatti lo riavvierebbe e pregherebbe in Sanscrito, perché torni normale...
Un altro 25% si dimostra più razionale e si limiterebbe a riavviare la macchina impazzita...
Per finire, il 40% , alla faccia della diplomazia, lo lancerebbe contro il muro...
Bene, grazie a tutti per aver partecipato!

The day at the Circolo degli Artisti was nearly too quiet, even if in the end I must say it was worth it and the Pink Fairy was adopted!
So risking hibernation, while wearing a crazy red wig, was worthwhile!
Meanwhile, time to answer to the opinion poll finished, so...
As for the question "What would you do to your pc when it stops working without a reason?", to which 4 (!) people answered, results were distributed this way:
0% would restart the pc crossing their fingers, hoping it would come back as normal. Superstition is something ancient...
25% relies on faith, indeed they would restart it praying in Sanskrit that it comes back to normal...
Another 25% is more rational and would just restart the crazy machine...
And, to finish, 40%, neglecting diplomacy, would throw it against the wall...
Well, thank you all for answering!

sabato 16 gennaio 2010

> Lavoretti dell'ultimo minuto! - Last minute little works!

Ecco qui alcuni dei lavoretti che sono riuscita a fare durante i ritagli di tempo e che porterò domani al Circolo degli Artisti...
These are some of the little works I could make during some spare time and that tomorrow I'll take to the market of the Circolo degli Artisti...

Delizie magnetiche: Tegolino anni '80 (quando i Tegolini erano ancora quadrati!), una torta di frutta e una crostata... Yum! - Magnetic delights: 80s Tegolino (Italian snack; once it was squared, now it's a rectangle), fruit cake and jam tart... Yum!


Una molletta magnetica con formaggio... Ri-yum! - A magnetic peg with cheese... Yum again!



... Ed una delle mie fatine... - ... And one of my little fairies...

Speriamo bene! :-)
Fingers crossed!
:-)

venerdì 15 gennaio 2010

> Non è carino... - It's not nice...

... Quando sei arrivato all'ultimo nodo dell'ultimo petalo, fatto di 3934 perline, e il fil di ferro si rompe, costringendoti a ricominciare tutto... ##@%*****§##!!!

... When you're closing the last knot of the last petal, made of 3934 beads, and the wire breaks, forcing you to restart all... ##@%*****§##!!!

mercoledì 13 gennaio 2010

> Arcobaleno - Rainbow

Ci sarà un qualche vago motivo se il mio blog si chiama così?!
Questo splendido fenomeno naturale mi ha sempre affascinata e da sempre ho adorato circondarmi dei sette colori dell'iride.
Inoltre da qualche tempo ha un valore speciale per me :-)

Non sto qui a fare un trattato sull'arcobaleno, però ho pensato che sarebbe stato curioso sapere come viene chiamato in giro per il mondo...
Ecco cosa è saltato fuori, dopo qualche domanda qui e là...

Of course there's a reason why I named my blog like that!
This wonderful natural phenomenon always fascinated me and I've always loved to be surrounded by those seven colours.
And since some time it became very special for me
:-)
I won't write a treatise about the rainbow, but I thought it would have been curious to know how it's called around the world...
That's what I discovered, after some questions here and there...


Arcobaleno
(Italiano - Italian)
Rainbow
(Inglese - English)
Duha
(Ceco - Czech)
Regnbåge
(Svedese - Swedish)
Arco-iris
(Portoghese e Spagnolo - Portuguese and Spanish)
Regenbogen (Tedesco - German)
Niji (Giapponese - Japanese)
Raduga (Russo - Russian)

Ĉielarko
(Esperanto)

E voi? Conoscete altre lingue in cui dire "arcobaleno" ?
Se sì, non esitate ad aggiungerle!
:-D
Inoltre sono qui per dirvi che c'è in vista un altro mercatino!
Domenica 17 Gennaio, Uapa sarà al
Circolo degli Artisti , dove, insieme a Marzia, il Gatto Creativo, esporrà i suoi lavoretti!
Dai, fatevi una passeggiata!
;-)

And you? Do you know other languages to say "rainbow" ?
If yes, add them here, please! :-D
I'm also here to tell you that another market is coming!
Sunday 17 January, Uapa will be at the Circolo degli Artisti , where she'll show her little works with Marzia, the Creative Cat!
Come there for a walk! ;-)


lunedì 11 gennaio 2010

> Rosa di Perline - Beads Rose

Oggi e domani Uapa affronterà due luuunghi turni di lavoro... :-S
Ma forse questo significa che avrà il Sabato libero! :-)
Uapa ha cominciato la giornata con un pensiero allegro ^^'
Circondata da blogs di poeti, grafici, scultori, pittori e artisti vari, Uapa ha finalmente deciso di tornare a dedicarsi un po' ai suoi lavoretti, abbandonati poco prima di Dicembre... Per realizzare una rosa di perline!
Trovare dei negozi aperti nei primi giorni dell'anno è stata un'impresa, trovare il materiale che le occorreva, una mission impossible... Ma... Tutti a lavorare con le perline?! E proprio del colore che ha scelto lei??!!
Comunque, nonostante le avversità, dopo giorni di disperate ricerche e di paziente lavoro, ecco qui il risultato! :-)

Today and tomorrow Uapa will have to work aaall day... :-S
But maybe that means she'll have free Saturday! :-)
Uapa started the day with a happy thought ^^'
Surrounded by blogs written by poets, graphic designers, sculptors, painters and various artists, Uapa finally decided to start thinking about her little works, after she abandoned them for a while, just before December... To make a beads rose!
Finding open shops in the first days of the year was an adventure, finding the stuff she needed, a mission impossible... Are they all working with beads?! And all working with the colour she chose??!!
Anyway, despite all the troubles, after days and days of desperate research and patient work, that's the result! :-)



PS: Ricordate di partecipare al sondaggio! ;-)
PS: Don't forget to leave your opinion on the poll! ;-)

> Sondaggio - Opinion Poll

Qui a destra c'è il primo sondaggio del 2010!
Ogni riferimento a cose o fatti realmente accaduti è puramente casuale... >:-(
Non dimenticatevi di rispondere! ;-)

Here on the right there's the first opinion poll of 2010!
Any reference to things or real events is purely coincidental... >:-(
Don't forget to leave your opinion! ;-)

venerdì 8 gennaio 2010

> Fronte di Liberazione dei Nani da Giardino - Garden Gnome Liberation Front



Una volta un comico parlò di questo movimento durante uno spettacolo, e tutti ridemmo di gusto, per via dell'assurdità della cosa.
Così qualche tempo fa, in preda alla noia e non sapendo cosa cercare su Google, ho digitato, con noncuranza, "Liberazione Nani da Giardino", senza aspettarmi di trovare dei risultati veri e propri.
6250 risultati, non è uno scherzo! Il movimento in questione esiste sul serio e si estende a tutta Europa!
In poche parole, i suoi sostenitori sono convinti che i nani da giardino abbiano un'anima e che ognuno di loro sia un prigioniero, costretto a sorridere in eterno, nel giardino del suo crudele proprietario.
Immaginate che sorte infelice per una creatura della foresta, nata libera...!
Ma ecco che entra in azione il Fronte di Liberazione dei Nani da Giardino!
Il nano viene prelevato dal luogo della prigionia e portato in un bosco, e la statuetta di gesso che lo rappresenta viene spaccata: in questo modo all'anima del nano viene finalmente restituita la libertà!
Bene, detto questo, per tutti quelli di voi che hanno un giardino con dei nanetti: tenete gli occhi bene aperti! ;-)

Once a comic actor talked about it, during a show, and we all laughed a lot, cos of such an absurd thought.
So, some time ago, being bored and not knowing what to look for on Google, I typed, without caring much about it, "Liberation Garden Gnomes", without expecting to find something actually. 20900 results, that's not a joke! The movement really exists and it works in whole Europe! I'll tell you what it's all about in few words. Its supporters believe that garden gnomes have a soul and each one of them is a prisoner, forced to smile for ever, in the garden of his cruel owner. Imagine what a sad destiny for a creature of the forest, who was born free...! But that's when the Garden Gnome Liberation Front takes action! The gnome is taken away from the place of his imprisonment and taken to a wood, and the plaster statue that represents him is broken: that's how the gnome's soul is finally set free! Well, having said that, for all those of you who have a garden with gnomes: keep your eyes well open! ;-)

giovedì 7 gennaio 2010

> Ciao Ambra!

Corri felice sul Ponte, Ambra! :-*

Run happily on the
Bridge, Ambra! :-*

> Lotteria Italia 2010 - Lottery of Italy 2010

Da qualche settimana a questa parte sono andata ripetendo a parenti, amici e colleghi che oggi avrei vinto la lotteria.
Non ho detto che "speravo" di vincere la lotteria; affermavo con sicurezza estrema, come se fosse stato ovvio, che "l'avrei" vinta.
Ora, riuscite a immaginare la mia faccia, quando in tv hanno detto che il biglietto vincitore del secondo premio, di 5000000 di Euro, era stato venduto a Roma?
E riuscite anche ad immaginare quanto io vorrei vedere le facce di tutti coloro a cui annunciavo che avrei vinto??
Ah, che spettacolo!
;-)

For some weeks I kept repeating to relatives, friends and work mates that today I would have won lottery.
I didn't say I "hoped" to win lottery; I asserted I would have really "won" it, sure of what I was saying, like if it was obvious.
Now, can you imagine my face, when on tv they said the ticket that won the second prize, of 5000000 € , has been sold in Rome?
And can you also imagine how I'd like to see the faces of all those people to whom I said I would have won??
Ah, such a great show!
;-)

lunedì 4 gennaio 2010

> Rieccomi! - Back!

E' un bel po' che non scrivo, quindi facciamo un tuffo nel passato...
La settimana precedente il Natale Steve è venuto a trovarmi dall'Inghilterra!!!
Sono stati sei giorni fantastici, in cui ho potuto finalmente dividere la mia città con lui, anche per il nostro compleanno! :-)
Purtroppo l'ondata di gelo polare ci ha tenuto compagnia tutto il tempo, ma non è bastata a fermarci, per cui, tra pinguini e orsi bianchi, abbiamo comunque potuto visitare buona parte di Roma... Peccato per il pontile di Ostia chiuso! Perché?! Mi sono pure persa per arrivarci da Fiumicino! ^_^ '
E finalmente, una volta a casa, è avvenuto l'incontro con i miei genitori! Come previsto è andato tutto bene, nonostante facessi da interprete a tre persone che parlavano contemporaneamente e nonostante mia nonna ancora non abbia imparato il suo nome: "Stiff? Stir? Strif? Uhm... Stefano! Stefano! Stefanooo!" XD
Una giornata è stata dedicata a Stimigliano e Casperia, i cui vicoli rispecchiano l'immagine che in molti hanno dell'Italia (per fortuna non siamo solo pizza-mandolino-mafia)... Purtroppo, nonostante le credenze, essere definiti il "paese del sole" non ci esenta dalle raffiche di tramontana né dalla pioggia gelata! XD
Di Roma abbiamo visitato il Pincio, Piazza del Popolo, l'Ara Pacis, Piazza di Spagna e Trinità dei Monti, Fontana di Trevi (con la tradizionale monetina) , il Pantheon, Largo Argentina e i suoi adorabili gatti (ricordatevi che un amico peloso aspetta di essere adottato!) , Piazza Navona (col suo tradizionale mercatino natalizio e con le ciambelle giganti) , Piazza Venezia e l'Altare della Patria, Piazza del Campidoglio, l'Isola Tiberina e il Ponte Rotto, il Colosseo e i Fori Imperiali (peccato per lo sciopero della metro), Trastevere, San Pietro (fin sulla cupola! Che vertigini! Mi sono attaccata al muro come un geco! XD), Ponte Sant'Angelo e il suo fantasma, Piazza Barberini e Via Veneto, Corso Italia e Porta Pia con la sua breccia nelle Mura Aureliane... Abbiamo persino incontrato Dracula... A questo punto devo citare ancora una volta mia nonna: "Eh... Ma non gli hai fatto vedere nulla allora! :-( " Inutile dire che i nostri piedi sono in disaccordo con lei! :-|
Più volte siamo rimasti stupiti dal fascino della capitale, persino io che ci cammino ogni giorno.
Più volte abbiamo rischiato la vita su un risciò... Un consiglio: non perdetevi mai su un risciò per Via Nazionale ed evitate di imboccare la corsia del tram contromano! E se passate da Via dei Fori Imperiali e vedete una strana incisione su un muretto... Beh, siamo stati noi! °_° '
Più volte ci siamo riscaldati in qualche bar (la mia faccia e i miei versi quando bevo il caffè al bar sono spettacolari: "Blub :-x Mh :-S Ghhh XS Urgh XO BLEAAARGH!X@ ")!
Più volte ci siamo resi protagonisti di spettacoli acrobatici! Infatti il mio ragazzo mi ha insegnato qualcosa che mai, prima d'ora, ero riuscita a fare: saltare la cavallina! :-D Chissà quante risate i passanti... :-$
Terminata questa splendida settimana ( :'( ) sono iniziate le feste natalizie! Così mi sono divisa fra famiglia :-) , lavoro >:-( e un terribile raffreddore :-S
Ed oggi, finalmente, eccomi qui!
Bene, quindi, anche se con un ritardo vergognoso, Buon Natale e Felice Anno Nuovo a tutti! :-)
Che impressione, siamo negli anni 10!!! :-O

It's a long time I don't write here, so let's go a bit back in the past...
The week before Christmas Steve came here from England to visit me!!!
Six wonderful days during which i could share my city with him, for our birthday too! :-)
Unfortunately polar freezing weather kept us company all the time, but it wasn't enough to stop us, so, among penguins and white bears, we could visit a good part of Rome anyway... Shame for the closed pier in Ostia! Why?! I even lost my way to arrive there from Fiumicino! ^_^ '
Finally, at home, he could meet my parents! As i thought, everything was ok, although I was translating what three people said talking all together at the same time and although my grandmother didn't learn his name yet: "Stiff? Stir? Strif? Uhm... Stefano! Stefano! Stefanooo!" XD
We dedicated a day to Stimigliano and Casperia, whose little streets represent the picture of Italy like many people out of here imagine it in their mind (luckily we're not just seen like pizza-mandolino-mafia)... Unfortunately, unlike the common belief, being the "country of sun" doesn't dispens us from cold wind and frozen rain! XD
In Rome we visited the Pincio, Piazza del Popolo, the Ara Pacis, the Spanish Steps and Trinità dei Monti, Trevi Fountain (with the traditional coin) , the Pantheon, Largo Argentina and its lovely cats (remember a furry friend is waiting to be adopted!) , Piazza Navona (with its traditional Christmas market and its giant donuts) , Piazza Venezia and the Altare della Patria, Piazza del Campidoglio, Tiberina Island and the Broken Bridge, the Colosseo and the Fori Imperiali (shame for the strike of the subway), Trastevere, St Peters (on the dome too! Dizzineees! I walked on the wall like a gecko! XD), St Angelo's Bridge and its ghost, Piazza Barberini and Via Veneto, Corso Italia and Porta Pia with its breach in the Aurelian Walls... We even met Dracula... At this point I must quote my grandmother again: "Eh... You didn't show him anything then!:-(" Of course our feet don't agree with her at all! :-|
Several times we were surprised by the charm of the capital, I was surprised too, even if I walk there everyday.
Several times we risked our lives on a risciò ( a sort of bike with four wheels)... An advice: never lose your way in Via Nazionale when you're on a risciò and try not to drive in the wrong direction while you're on the tram rails! And if you walk in Via dei Fori Imperiali and see a strange sign on a wall... Well, it's a trace of our passage! °_° '
Several times we warmed ourselves up in a bar (my face and my noises when I drink a coffee in a bar are great: "Blub!:-x Mh! :-S Ghhh! XS Urgh! XO BLEAAARGH!X@ ")!
Several times we were protagonists of stunt shows! My boyfriend indeed taught me something that I was never able to do, before now: jump over a wall keeping my legs up and using just my hands! :-D People must have had a lot of fun watching me... :-$
When this wonderful week finished ( :'( ) Christmas days arrived! So I divided myself among family :-) work >:-( and a terrible cold :-S
And today, finally, I'm here!
So, even if shamefully late, let me wish you all a Merry Christmas and a Happy New Year! :-)
Oh, what a strange sensation, we're in the years 10s!!! :-O