Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

***

***
Benvenuti a bordo della 500 Arcobaleno, sulla quale potrete fare un giro nel mio blogghino, spulciando tra pensieri, artigianato e passioni di Uapa =^.^=

Welcome aboard the Rainbow 500, in which you can visit my little blog, going through Uapa's thoughts, handicraft and passions
=^.^=

Pagine

venerdì 4 marzo 2011

Più di un orologio - More than a clock

7:05, alla fermata dell'autobus vedo sempre le stesse facce.
E' uno di quei casi in cui la routine non mi dispiace affatto: ecco che arriva il solito impegato baffetti-occhiali e zaino, più in là c'è quella mamma Cinese con i suoi tre educatissimi figlioletti, accanto a me la signora stravagante... Tutti loro sono il mio orologio, sì, il mio metro per misurare l'ora e anche oggi, nonostante tutto sono in orario!
Salgo sul 90, che oggi è incredibilmente puntuale, e appena seduta al mio solito posto vedo che c'è anche lei, la ragazza con quei grandi occhi azzurri, la frangetta liscissima e l'aria tanto dolce.
Mi sa che oggi è uscita in tutta fretta anche lei: colazione al volo con cornetto pre-confezionato!

"Buongiorno, come va?"


Toh, tanti anni che la vedo e non avevo mai sentito la sua voce!


"Bene, grazie e lei?"
risponde l'uomo seduto di fronte a lei.

"Eh, bene,ma ho perso il lavoro..."

Ha perso il lavoro... E' una perfetta estranea, eppure la notizia mi colpisce e un po' mi rattrista.

La osservo meglio: il tono con cui ne parla è un po' sconsolato, e ci credo, ma il suo sorriso sprizza forza, fiducia, voglia di non arrendersi; mi viene spontaneo sperare col cuore che trovi presto la sua strada!
Questo pensiero mi fa riaprire gli occhi e la gente sull'autobus non è più una massa informe di chiacchiere e sbadigli.
L'uomo davanti alla ragazza, per esempio: due fedi al dito. Un vedovo... Ma non è solo, perché anche se la figlia è laureanda in una città lontana, è sempre presente nella sua vita.
O quei due coniugi vicino al finestrino: un mutuo, tante bollette, un annuncio su Porta Portese per trovare ciò che cercano ad un buon prezzo. Più o meno come mamma e papà.
O quel ragazzo che ripassa la lezione, jeans strappati e cuffiette alle orecchie... Che ansia, prima di un esame! Come se ripassare pochi minuti prima di sostenerlo mi regali qualche punto in più...
O quell'operaio, probabilmente dell'Est, che approfitta del tragitto in autobus per riposare un altro po'... Chissà da quanto tempo è in piedi... Mi ricorda tanto quel signore che lavorava allo IUSM... Tutto il giorno su e giù per il palazzo a fare pulizie, per pagare gli studi a suo figlio e dargli un futuro più sicuro del suo...
... Tutto il giorno a lasciare volantini, vestito da vassoio di sushi, per dare ai suoi genitori una vecchiaia più serena...
Tutti con i loro pensieri, le loro passioni, le loro avventure, tutti tutto il giorno a "..." , per costruirsi una vita, proprio come me.
Eh no, queste persone sono molto di più che un semplice orologio... Buona giornata a tutti voi!

7:05, at the bus stop I always see the same faces of everyday.
It's one of those times when I like the usual routine: the usual clerk is arriving, with his little moustaches and his backpack, there I can see the usual Chinese mum, with her three and well educated children, near me the extravagant woman...
They're all my clock, yes, my way to measure time and today too, despite of everything, I'm on time!

I get on the 90, that today is incredibly punctual, and as I sit on my usual seat I see there she is too, the girl with big blue eyes, the smooth fringe and that sweet look.
Probably she left her home quickly too, today, cos she's having breakfast just now, with a pre-packaged brioche!

"Good morning, how are you?"


Oh, I've seen her for years and I've never heard her voice before!


"Fine, thanks and you?" answers the man in front of her.

"Ehm, fine too, but I lost my job..."

She lost her job... I don't know her at all, but the news strike me and make me a bit sad anyway.

I look at her with different eyes: the way she talks about it is a bit disconsolate, and I can see why, but her smile shows strength, hope, willing to not give up; it comes so natural to hope with all my heart she'll find her own way!
My eyes are open now and people on the bus aren't just a chatting-yawning blob.
The man in front of the girl, for example: two wedding rings. A widower. But he's not alone, cos, even if his daughter is graduating in a town far from here, she's always present in his life.

Or those spouses near the window: a loan, a lot of bills to pay, a newspaper ad to look for something they need at a good price. More or less like my mum and dad.
Or that boy revising the lesson, ripped jeans and headphones in his ears... That anxiesty before an examination! Like if revising the book few minutes before that, could make me know more about it...
Or that worker, probably coming from Eastern Europe, sleeping a bit more on the bus... I wonder at what his alarm went off... He reminds me that man working at the University... All day running up and down the stairs of the building to clean it, to pay school taxes to his son and give him a safer future...
... All day dispensing flyers, dressed as a sushi tray, to give his parents a more peaceful old age...
All of them with their thoughts, their hobbies, their adventures, all of them doing "..." all day, to build their life, just like me.
Well, no, these people are much more than just a clock... And you all have a nice day!

7 commenti:

  1. Ciao cara....
    Ho avuto un pò di problemini con la connessione al blog....
    Bellissimi i fiori..complimenti!
    Bell'idea anche della "molletta-calamita"
    un abbraccio

    RispondiElimina
  2. Ciao! :-)
    L'importante è che sei tornata, adesso ^^
    Grazie :-*

    RispondiElimina
  3. Bellissimo post!! Io mi diverto a prendere i mezzi pubblici perchè osservo le persone, immagino la loro vita, dove vanno, che fanno...ho trovato un'altra persona come me!!:))

    RispondiElimina
  4. E quanti casolari abbandonati, sono tornati a vivere nei miei occhi :-)
    Immaginando la loro vita passata e la loro vita futura :-D
    E siamo in buona compagnia, in tanti per fortuna ancora osservano il mondo in questo modo :-)

    RispondiElimina
  5. http://www.njara.it/donidonna.htm

    ti lascio il link del mio sito dove potrai se vuoi prendere un mio dono per la festa della donna.

    un caro abbraccio a te

    ..njara

    RispondiElimina
  6. ciao bella, che bello il tuo post mi sono divertita a leggerlo. Baci

    RispondiElimina
  7. @Njara: grazie :-D
    @Pam: mi fa piacere che ti sia piaciuto :-)

    RispondiElimina

Fai sentire la tua voce! O meglio: fai LEGGERE le tue PAROLE! :-)

Let me hear your voice! Or better: let me READ your WORDS! :-)