Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

***

***
Benvenuti a bordo della 500 Arcobaleno, sulla quale potrete fare un giro nel mio blogghino, spulciando tra pensieri, artigianato e passioni di Uapa =^.^=

Welcome aboard the Rainbow 500, in which you can visit my little blog, going through Uapa's thoughts, handicraft and passions
=^.^=

Pagine

giovedì 6 maggio 2010

> Ulisse mi fa un baffo - Ulysses is nobody, compared to me

                                                White Bull
                                            Fontana - Fountain

Non posso competere con Omero, per cui questo racconto non sarà scritto in versi... E ritenetevi fortunati, dato che la mia più celebre poesia recita:

Cicerone, cicciottone,
eri un bravo oratore;
io no
e infatti mi fermo qui.

Dopo due ore di sano traffico Romano, Venerdì pomeriggio sono finalmente arrivata in aeroporto.
Qui, la permanenza è stata caratterizzata, nell'ordine, da: 
- coda di un'ora al check in;
- litigata bilingue contro chi si azzardava a passare avanti e contro chi, nel 2010, ancora ignora l'esistenza dei cestini della spazzatura;
- camminata di un km per raggiungere il  trenino navetta e altra camminata per arrivare al gate giusto (praticamente metà viaggio l'ho fatto a piedi);
- attesa di un'ora e mezza per l'aereo e tentato linciaggio degli addetti Easyjet, alla frase "Forse il vostro volo arriverà a momenti o forse domani mattina". Forse?! ò_O


Fortunatamente la vacanza è stata bellissima *.*
La campagna intorno a Windsor è spettacolare.
E anche le colline intorno a Guilford.

Credo che il verde dei prati Inglesi sia leggermente diverso dal nostro, più carico. E le case da quelle parti sono tutte in stile dolls-house! :-D
Gazze e corvi la fanno da padroni, ma compaiono tantissime varietà di uccelli, tra cui le pittoresche cinciallegre e dei piccioni selvatici, grossi come galline, e pappagalli che ormai si sono adattati alla vita nei boschi! XD
Gli Inglesi sembrano riservare un'attenzione particolare all'estetica dei giardini e alla cura degli spazi verdi in generale, siano essi aiuole o semplicemente pezzetti di verde intorno ad un strada.
Moltissimi si dedicano al bird-feeding, cioè hanno delle mangiatoie fisse in giardino, dove pennuti vari trovano generi di sostentamento per la stagione fredda... Anche io voglio farlo *.*  ma mi sa che con Birba in attesa sul balcone, sia poco raccomandabile!
Non mancano gli scoiattoli (molti di loro sono tanto abituati agli umani da strapparti il cibo dalle mani) e coniglietti che vivono allo stato brado nei tanti parchi.
In questo periodo le piante sono tutte in fiore, un po' come Marzo qui da noi, e in particolare il sottobosco è coperto da tappeti di blue bells, delle piccole campanelle blu davvero graziosissime :-)
Il tempo... Beh, si sa, la Gran Bretagna è un'isola e quindi il tempo non è molto stabile... E non è che siano famosi per il sole XD
Così il primo giorno la maglietta a maniche corte mi è stata molto utile, ma, dopo la pioggia del secondo giorno, il cappotto di lana mi ha slavato la vita: abbiamo trovato il ghiaccio sul parabrezza! XD
Per tutte le amiche creative: ho visitato un mega supermercato gigante, dedicato tutto esclusivamente agli hobbies creativi, dal Fimo, alle perline, allo scrap-booking, alla lavorazione di carta-stoffa-legno-metallo... Insomma a tutto quello che vi viene in mente! Un sogno di posto *.*  dove ho comprato un timbro carinissimo, delle Hama Beads e un pacchetto di Swarovski ^^
Purtroppo, come al solito, sono stata tanto presa da tutto quello che mi circondava, che non ho pensato a fotografarlo XD e quelle che vedete sono le uniche due foto che ho scattato, nella piccola cittadina di Bracknell, cinque minuti da casa di Steve :-)
A proposito di Steve... Ha una nipotina dolcissima, una gattona vecchiotta, ma coccolissima di nome Whitetip ed una famiglia davvero calorosa :-)
E lui non è da meno. E' proprio un ragazzo d'oro *.*
E mi è stato molto vicino anche durante l'odissea di ritorno... Pronti al racconto? Bene, mettetevi comodi...

Fra piagnistei smielati e lagne varie di una romanticheria infinita, siamo arrivati all'ormai familiare aeroporto di Gatwick. Quello che non sapevo è che poco dopo sarebbe diventato ancor più familiare XD
Solita procedura: check in, saluti, controllo ai raggi x... "Signorina, è sua questa borsa? Dobbiamo ispezionarla..." ... :-|
Per chi non lo sapesse, è ancora in vigore la regola per cui tutti i liquidi trasportati nel bagaglio a mano (profumi, creme, rossetti e simili) che non superino i 100 ml di capienza ognuno, per un totale massimo di 1 litro, vanno tassativamente chiusi in una bustina di plastica trasparente... E tutti i liquidi in mio possesso erano lì. Tutti tranne un tubetto di crema per le mani, che ha insospettito la solerte poliziotta Inglese... Così hanno ispezionato bene tutta la borsa e gli oggetti che conteneva e analizzato la crema... Questo ha fatto sì che io perdessi l'aereo! :-|
Dopo miglia  e miglia (beh, lì usano le miglia ;-)  ) per arrivare al gate e ritornare al punto di partenza, ho chiesto aiuto al centro assistenza dell'aeroporto.
Devo dire che sono stati tutti molto gentili e disponibili, doti che ormai non do più per scontate. Dopo un'oretta di attesa, l'addetto Easyjet mi ha messa in condizione di prenotare un posto sul volo successivo... Di nuovo alle 6:50 del mattino! XD
E così Steve è tornato a prendermi e abbiamo prolungato la vacanza, seppur di poco :-)
Il giorno dopo, mattina molto presto, rieccoci a Gatwick, dove sono rimasta presto sola dato che Steve doveva tornare a lavoro.
E qui, la seconda mazzata: il simpatico vulcano Finlandese ha ricominciato a sputare cenere, Scozia e Irlanda nel caos, un sacco di gente disperata, il check in per Roma chiuso, un altro volo perso e Uapa presa da una mezza crisi di pianto isterico! XD
Tizio dell'assistenza: "Ma, lei è di nuovo qui?!" "Eh eh, sa com'è ^^' "
Dopo sole 6 ore di attesa, eccomi salire sull'aereo per Roma, dove nel frattempo famigliari, amici e colleghi erano stati informati di tutto.
Il volo di ritorno è stato piuttosto terrificante, dato che l'aereo ha ballato parecchio... E tutti voi sapete quanta paura ha Uapa... "Ma tu guarda se, dopo tutta quest'attesa, dovevo proprio prendere l'aereo che sarebbe cascato! XO " !!!

E invece, dopo tutte queste peripezie, sono ben lieta di essere qui a raccontarvi tutto! ^^
Beh, che dire... Questa devo proprio classificarla nelle "Avventure di Uapa" ! XD


I can't compete with Homer, so I won't type everything in verses... And you should feel lucky, seeing as my most famous poem is:

Roly-poly Cicero,
you were a great speaker;
I'm not
so I stop it.

After two hours in the Roman traffic, on Friday afternoon I finally arrived at the airport.
Staying there was characterized by:
- one hour waiting for the check in;
- bilingual arguing against people who didn't want to respect the queue and against those who, in 2010, still don't know about the existance of the garbage baskets;
- 1 km walk to reach the train that would have taken me to the right gate, after another long walk (in conclusion half of the trip I did on my feet);
- One hour waiting for the plane and attempted lynching of the Easyjet men, when they said "Maybe your flight will be here shortly or maybe tomorrow morning" . Maybe?! ò_O

Luckily the holiday was so beautiful *.*
The country around Windsor is great.
And the hills around Guilford too.
I think green of English lawns is slightly different from ours, stronger. And all houses there look like dolls-houses! :-D
Magpies and crows are everywhere, but you can also meet the coloured blue tits and wood pigeons, big like hens, and parrots that are by now used to life in the woods! XD
It looks like English people take special care of esthetics of gardens and green spaces in general, if they are flowerbeds or even just bits of lawn near a road.
A lot of people practice bird-feeding, they put feeders in the garden, where various birds can find their favourite food during cold season... I want to do it too *.* but I think with Birba waiting on the balcony, it wouldn't be a good idea!
You can meet squirrels too (some of them are so used to humans they even steal food from your hands) and rabbits living free in the many parks.
Now plants are full of flowers, a bit like here in March, and in the woods you can find carpets of blue bells, lovely little blue flowers :-)
Weather... Well, you know, Great Britain is an island, so weather changes easily... And they're not really famous for the sun XD
So as for the first day the t-shirt was quite useful, but, after the rain of the second day, wool coat saved my life: we found frost on the car window! XD
For all the creative friends: I visited a big giant supermarket, entirely dedicated to creative hobbies, like Fimo clay, beads, scrap-booking, works with paper-clothes-wood-metal... In conclusion, dedicated to all the creative things you can think about! A dream *.* where I found a lovely stamp, some Hama Beads and a pack of Swarovski crystals ^^
Unfortunately, as ever, I was too busy looking around me at all those things to take pictures of them XD and those you can see are the only two pictures I took, in the little town of Bracknell, 5 minutes from Steve's house :-)
Talking about Steve... He has a lovely niece, a mature sweet sweet cat named Whitetip and a very warm family :-)
He's so lovely too *.*
And he was very close to me, during the odyssey to go back home... Ready to know about it? Well, find a comfortable seat...

After a lot of romantic crying, we arrived at the familiar Gatwick airport. What I didn't know was that in a short time it would have became even more familiar XD
Usual procedure: check in, greetings, x rays... "Excuse me, is this bag yours? We have to inspect it..." ... :-|
For those who don't know, it's still working the rule that says you have to put all the liquid things of your hand baggage (perfumes, creams, lipsticks and things like that) , containing less than 100 ml each and reaching a maximum of 1 l, in a transparent plastic bag... And all my liquid things were there. Apart from a hand cream that made the policewoman suspicious... So they inspected all my bag and all the objects inside it and analyzed the cream... And so I missed the plane! :-|After miles (they use miles there ;-)  ) to arrive at the gate and then come back at the start, I asked for help at the assistance center of the airport.I must say they were all so kind, thing that I don't take for granted by now. After waiting for an hour, the Easyjet man made me book the ticket on the next plane... At 6:50 in the morning, again! XDSo Steve took me back at home and we prolongued the holiday, even if just for a little while :-)The next day, really early, I was again at Gatwick, alone, cos Steve had to go to work.And here another breaking news: the lovely Finnish volcano started spitting ash again, Scotland and Ireland in a chaos, a lot of desperate people, check in for flights to Rome closed, another flight missed  and Uapa caught by a sort of hysteric crying crisis! XDMan at the assistance center: "Oh, you're here again?!" "Eh, well, you know... ^^' "After waiting for just 6 hours, I finally sit on the plane to Rome, where, meanwhile, everyone was informed about my troubles.The trip was quite horrible, cos the plane danced a lot... And you all know how scared Uapa is... "Oh, look! After such a long wait I took the plane that's going to fall! XO " !!!
But luckily, after all this, I'm happy to be here telling you everything! ^^Well... I really think this is the right story to be tagged as "Uapa's Adventures" ! XD

7 commenti:

  1. o.O Un'Odissea per davvero.. ecco perchè non ti vedevo sul blog... era quel furbone del vulcano! Almeno il soggiorno è stato più bello!
    Il negozio *____* Credo che riuscirei a uscire di lì solo per andarmene a spasso per le colline :D

    :***

    P.S.Domani dovrebbe arrivare una bestiolina pelosa... scusa il ritardo :*

    RispondiElimina
  2. Esatto, un viaggetto avventuroso XD
    Non vedo l'ora di vedere il topolo *.*
    E quella che si dovrebbe scusare per il ritardo sono io :-$
    Ti spedisco il pacchetto più presto che posso, promesso promesso!
    Un bacione :-*

    RispondiElimina
  3. Bentornata! Simpatico il tuo resoconto di viaggio, mi hai molto divertito. E' sicuramente certo che Ulisse ti fa un baffo...anzi, due!!!Comunque, grazie a te, ho finalmente capito cosa sono le blue bells, che conoscevo come nome di un gruppo musicale (o di ballerine?)
    Ciao
    Marshall

    RispondiElimina
  4. Un viaggio un po' movimentato, ma anche divertente!

    RispondiElimina
  5. @ Marshall: Sono contenta di averti divertito e che tu ora sappia cosa sono le blue bells ^^
    Non sapevo fosse il nome di un gruppo :-) quindi ora so qualcosa in più anche io ;-)
    @ Alessandra: Sì, ripensandoci è stato divertente :-D

    RispondiElimina
  6. Uapaaaaaaa.... ben tornata!!!
    Ho letto il tuo racconto tutto d'un fiato...
    Strabiliante, hai descritto un posto da favola... stile doll's house... bellissimo, mi fai venire voglia di andare a fare un giretto ^___^
    Peccato che ho ancora in sospeso il viaggio di nozze >_< in Francia, causa: mancanza fondi :(((
    Bene... sono contentissima che tu sia tornata con tutti i denti ;P e mi dispiace per l'odissea in aereoporto...
    Un abbraccio... a presto...

    RispondiElimina
  7. Sabrina, mannaggia, mi spiace per il viaggio di nozze! Spero possiate recuperare al più presto e che possiate godervelo al meglio!
    L'Inghilterra mi piace tanto e non l'avrei mai detto :-) Spero tu possa andare anche lì... E menomale che ci sono le compagnie low cost! Io purtroppo sono condizionata da orari e giorni stabiliti, ma una mia amica riesce a sfruttare occasioni da urlo e ha visitato mezza Europa, in genere a meno di 50€! :-O
    Alla fine ho deciso di aggrapparmi al sedile solo con le mani... Credo di averci lasciato i solchi, però! XD
    Tutto sommato, divertente ;-)
    Abbraccio :-*

    RispondiElimina

Fai sentire la tua voce! O meglio: fai LEGGERE le tue PAROLE! :-)

Let me hear your voice! Or better: let me READ your WORDS! :-)