Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

***

***
Benvenuti a bordo della 500 Arcobaleno, sulla quale potrete fare un giro nel mio blogghino, spulciando tra pensieri, artigianato e passioni di Uapa =^.^=

Welcome aboard the Rainbow 500, in which you can visit my little blog, going through Uapa's thoughts, handicraft and passions
=^.^=

Pagine

mercoledì 26 maggio 2010

> Autobus - Bus

Due mamme parlano con le loro bambine, durante il tragitto verso la scuola.
E' imminente una festa di compleanno e non stanno più nella pelle, fra inviti da fare e nuove acconciature da provare.
Due mamme normali di due bambine normali, che hanno, anche loro, delle piccole preoccupazioni: "Per domani ci sono un sacco di compiti!".
Accanto a loro, una signora sta andando a lavoro, discutendo al telefono di problemi più seri: in famiglia c'è un po' di tensione, perché sua mamma, parlando troppo bene di lei, l'ha gettata nella fossa dei leoni, scatenando la gelosia della cognata... E pensare che a casa mia è successo l'opposto!
Qualche sedile più indietro, un ragazzo con le cuffiette ripassa la lezione per un esame che, fermata dopo fermata, si avvicina sempre più.
Un signore sfoglia velocemente il suo giornale per arrivare in fretta alla pagina sportiva; certe altre notizie è meglio non leggerle, specie prima di affrontare una lunga giornata di lavoro... Però poteva farmi finire di sbirciare Get Fuzzy!
Una ragazza in equilibrio precario fruga nella sua borsa e quasi cade quando il 90 prende una brutta buca. Menomale che quel ragazzo accanto a lei la sorregge prontamente e la "salva" dal cadere addosso a quel vecchietto! E dire che, a vederlo, sembrava che non gli importasse nulla di ciò che lo circonda, nascosto dietro agli occhiali da sole.
Qualcuno sembra nervoso, c'è chi prolunga le sue ore di sonno, chi legge un libro e poi guarda fuori dal finestrino.
Magari anche loro notano quel parco oltre il traffico...
E io?

Io oggi sto qui a notare loro, pensando a tutto ciò che sono o potrebbero essere, pensando a cosa faranno oggi.
La scuola, la casa, il lavoro... E tutti quei piccoli niente, che fanno una vita.

Two mums talk with their daughters, while going to school.
A birthday party is near and they can't wait for sending invitations and trying new hairstyles.
Two normal mums with two normal daughters, who already have their little problems: "We have a lot of homeworks to do for tomorrow!".
Near them, a woman is going to work, arguing at the phone about more serious problems: there's some tension in her family, cos her mum, talking too well about her, threw her in the lions' den, causing the jealousy of her sister in law... And in my family the opposite thing happened!
Some seats behind them, a boy with headphones revises the lesson, preparing an exam that's getting nearer at every bus stop.
A man browses fast his newspaper to reach quickly the sports; better to not read some news, especially before a long working day... But he could at least let me read Get Fuzzy!
A girl in a delicate balance searches for something in her bag and nearly falls down when the 90 drives on a bad hole. Luckily that boy near her quickly stops her from falling on that old man! And i thought he didn't care about anything happening around him, hiding behind sunglasses.
Someone looks nervous, someone prolongs his sleep, someone reads a book and then stops to look out of the window.
Maybe they notice that park over the traffic too.
And me?
Today I'm here noticing them, thinking about what they are or could be, thinking about what they'll do today.
School, house, work... And all those little nothing, that make a life.

4 commenti:

  1. Osservando loro ci rispecchiamo in alcuni di essi. Es. per domani ci sono un sacco di compiti ...frase tipica che ripeto spesso a mia figlia... I tuoi racconti mi piacciono tanto!!!
    Baci

    RispondiElimina
  2. Io, a seconda dei giorni, mi rispecchio in molti di loro... Anche in chi ne approfitta per fare un pisolino, così una volta ho perso pure la mia fermata!XD
    I compiti :-) Quante volte l'ho detta anche io quella frase! :-)
    Sono contenta che ti sia piaciuto, grazie ç.ç :-*

    RispondiElimina
  3. Bella questa cronaca,riassunta in una frase molto giusta "Tutti quei piccoli niente che fanno una vita"....I piccoli niente, la materia delle giornate, giorno dopo giorno..

    RispondiElimina
  4. Quella è la frase che ha scatenato tutto :-) La signora che stava litigando al telefono l'ha detta e ha messo in moto le rotelle nella mia testa ;-)

    RispondiElimina

Fai sentire la tua voce! O meglio: fai LEGGERE le tue PAROLE! :-)

Let me hear your voice! Or better: let me READ your WORDS! :-)