Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

***

***
Benvenuti a bordo della 500 Arcobaleno, sulla quale potrete fare un giro nel mio blogghino, spulciando tra pensieri, artigianato e passioni di Uapa =^.^=

Welcome aboard the Rainbow 500, in which you can visit my little blog, going through Uapa's thoughts, handicraft and passions
=^.^=

Pagine

martedì 26 aprile 2016

7 cose di cui ho paura! - 7 things I'm afraid of! (3/3)

Ciao a tutti!
Dite la verità, non ci avete dormito la notte per la curiosità di conoscere quali fobie occupano il podio della mia classifica, eh?!
E magari anche voi, ora, siete provetti ornitologi!
E allora basta tergiversare e procediamo!

Hello everyone!
Tell me the truth, you couldn't sleep, cos you were so curious to know what fears occupy the top of my chart!
And maybe you're expert ornithologists too, now!
So, let's no waste any more time and let's see!



 Increddibile aammisci! Pari merito!

Incredible! A joint position!


3) DENTISTI/OCULISTI - DENTIST/OCULIST

Non potevo davvero escludere nessuno dei due... Allora entriamo nei dettagli.
- Innanzi tutto va precisato che, in genere, anche i dentisti hanno paura di me. E' una cosa reciproca.
Cominciata con sei (dico 6) dentisti impegnati a reggermi, mentre il loro collega mi toglieva l'ultimo dente da latte, e culminata con il morso alla collega di mio cugino, dentista anche lui, impegnata nell'estrazione di un premolare (1 di 4), necessaria per fare posto agli altri denti: "Ti metto il dito fra gli incisivi, quando ti dico 'Stringi' tu stringi... Stringi!"
Forse avrei dovuto aspettare che togliesse il dito, forse non si aspettava che mordessi così forte. E forse non immaginava che Uapa-Pittbull non avrebbe mollato la presa tanto facilmente. Una settimana di valium per riprendersi dall'esperienza. La dentista eh, non io ^^'
Poi sono arrivati i denti del giudizio, che andranno irrimediabilmente tolti. Il primo è già andato e se mio cugino non ci ha rimesso una mano è solo perché quel giorno sono arrivata allo studio drogata di camomilla extra strong e tranquillanti.
- Alle medie c'era questa discutibile moda di lanciarsi il cancellino e, gira che ti rigira, un giorno mi colpì sull'occhio. Risultato: polvere di gesso nell'occhio, tre giorni di antibiotici e benda stile pirata, perché il gesso rischiava di graffiare la cornea :-(
Da allora ho il terrore di perdere la vista e sono ipocchiondriaca: non permetto a nessuno di avvicinarsi ai miei occhi, neanche per truccarmi (lo faccio da sola, grazie) e mi fa anche un po' senso vedere la gente che mette la matita nella rima interna dell'occhio.
Porto gli occhiali quando guido, anche se ho la costante impressione di avere qualcosa troppo vicino ai miei occhi (eh beh, la montatura '-') ed un mezzo senso di fallimento (vedere la propria vista calare e rendersene conto è bbbrutto). Lenti a contatto? URGH O.O
E così, se Uapa dal dentista è una feroce bestiolina selvatica, dall'oculista la paura la immobilizza e la mette letteralmente ko.
Come quella volta che, aspettando l'effetto delle gocce di atropina per la dilatazione della pupilla, al test del fondo oculare in seguito ad una pallonata, svenne, accasciandosi nella sala d'attesa, temendo che l'effetto dell'atropina non sarebbe mai finito. 
"Ma! Cosa è successo??? O_O " esclamò il povero oculista, preoccupatissimo a quello spettacolo ^^'

I really couldn't choose one... So let's see the details.
- First of all we must say that, usually, dentists are scared of me too. It's a mutual thing.
It started with six (and I mean 6) dentists holding me with big effort, while their colleague pulled away one of my teeth, and it culminated with my bite to a work mate of my cousin (dentist too), who was pulling off one of four teeth, that needed to be removed in order to make space to the others: "I'll put my finger between your incisors, when I say 'Grit' you grit... Grit!"
Maybe I should have waited for her to take away her finger, maybe she didn't expect I'd bite that hard. And maybe she didn't imagine that Pittbull-Uapa wouldn't release her finger too easily. One week of valium to recover from the experience. I mean, not me, the dentist ^^'
Then wisdom teeth arrived and they'll have to be pulled out, no matter what. The first one is gone already and my cousin still has his hand, just cos I arrived at the surgery under the effect of extra strong camomille and tranquilizers.
- At secondary school there was this questionable fashion of throwing each other chalkboard erasers, until one day the thing landed on my eye, resulting in me having chalk dust in my eye, taking antibiotics and keeping a pirate-like bandage on it, cos there was the risk that the chalk could scratch and damage my cornea :-(
Since then I'm scared of losing my eyesight and I'm heyepochondriac: I don't let anyone come close to my eyes, not even to help me with make up (I do it myself, thanks) and it also makes me a bit sick to see women putting eyeliner inside their eyelid.
I wear glasses when I drive, even if I always feel like if something is too close to them (eh, well, glasses '-') and I feel it like a fail (seeing my eyesight getting worse and realising thata was baaad). Contact lens? URGH! O.O
And so, if dentist-fear transforms Uapa in a ferocious wild beast, the same fear paralises her and knocks her out when she's with an oculist.
Like that time when she fainted, cos she thought the effect of the atropine drops they put in her eyes, during a check after a ball hit her really hard, would last for ever.
"But! What happened??? O_O" screamed the poor worried oculist, when he saw her flat on the bench of the waiting room ^^'



2) AEREI - PLANES

Altra paura banale, ma tanto reale da farmi seriamente pensare di fare la spola fra Roma e Londra in auto, ogni volta. Ci stiamo lavorando. Specialmente dopo l'ultimo atterraggio.
Parliamoci chiaro, io non ho paura di volare. Io ho paura di cadere -_-'
"Prendi dei tranquillanti, no?"
No. Perché io voglio essere cosciente se precipita.
"Ma l'aereo è il mezzo più sicuro al mondo! Sai quanti incidenti d'auto, ogni giorno? E in bici?"
E se proprio il mio fosse quell'uno su mille che cade? Almeno in macchina hai qualche speranza in più di salvarti. E poi in bici ho il controllo di tutto!
A trenta secondi dalla partenza, immagino già i titoli dei giornali: "Aereo si schianta subito dopo il decollo!" ò_O
Insomma, alla pellaccia ci tengo, questo pianeta mi piace troppo per lasciarlo così ;-) e poi non potrei sopportare l'idea della tristezza di coloro che amo :-S
E insomma...

Trivial, but so real to make me want to travel between Rome and London by car, every time. We're working on it. Especially after the last landing.
Let's be clear, I'm not scared of flying. I'm scared of falling -_-'
"Take tranquilizers!"
No. Cos I want to be concious if it falls.
"Plane is the safest way to travel! Do you know how many car accidents there are every day? And with the bike?"
What if mine is the one out of a thousands that falls? At least with the car you have some more chance to survive. And with the bike I'm in control of everything!
Thirty seconds after the take off, I can already imagine the newspapers titles: "Plane crashes after take off!" ò_O
Well, I love my life, I like this planet too much to leave it like that ;-) and I couldn't bear the idea of the sadness that those I love would feel :-S
Oh well...




1) DIMENTICARE - FORGETTING

Dimenticare chi amo, dimenticare i miei ricordi, belli o brutti che siano.
Anche questo rattristerebbe chi mi vuole bene e, di conseguenza, l'idea che possa accadere rattrista anche me.
Forse anche per questo mi piace tanto scrivere, e rileggere le vecchie cose scritte (su un diario, su un blog, su un post it o in un tema di scuola) è come sfogliare un album di fotografie: riemergono tanti ricordi e ci si rende conto dei propri cambiamenti e della propria continua crescita.

Forgetting those I love, forgetting my memories, beautiful or bad it doesn't matter.
This as well would make those I love sad and so the idea it could happen makes me sad too.
Maybe that's also why I like so much to write, and read back the old stuff I wrote (in a diary, in a blog, on a post it or in an essay for school) is like browsing a photo album: a lot of memories come back and you realise how you changed in time and how you keep growing up, as a person.


Ecco qui, queste erano le 7 cose (beh, 7 delle cose) di cui ho paura!
E voi di cosa avete paura? 
Aspetto la vostra risposta e, nel frattempo...
Un abbraccio arcobaleno a tutti! :-*

So, this are the 7 things (well 7 of the things) I'm afraid of!
And you? What are you scared of?
I wait for your answer and, meanwhile...
A rainbow hug to everyone! :-*

3 commenti:

  1. Io invece ho sempre avuto la memoria debole; sono terribilmente distratta e mi scordo le cose, ma sia io che i miei cari ci siamo abituati e la cosa non ferisce nessuno. Casomai causa un sacco di problemi pratici, tipo che devo sempre avere a portata di mano il cellulare che suoni per ricordarmi gli appuntamenti e le scadenze e quando vado a vedere il quarto film di una saga mi tocca prima riguardarmi gli altri tre, ma anche se non ricordo nulla di persone che frequentavo dieci anni fa o di una gita fatta l'anno scorso la cosa non mi causa alcun problema. Francamente ho di meglio da fare che rivangare il passato, preferisco concentrarmi sul presente. Anche perché se ricordassi bene il passato finirei per attaccarmici e diventare estremamente malinconica, e questo sì che mi causerebbe tanta tristezza.

    RispondiElimina
  2. Ah, in quanto a piccole dimenticanze qui e là, anche io vado forte: comincio un discorso e poi mi scordo dove stavo andando a parare, devo scrivermi tutto sui post it (che lascio in giro per casa, nei posti di passaggio obbilgato)...
    Ma io ho proprio paura di perdere la memoria totalmente e non ricordare più niente e nessuno O_O

    RispondiElimina
  3. E, però, è vero: attaccarsi troppo al passato può rendere malinconici :-)

    RispondiElimina

Fai sentire la tua voce! O meglio: fai LEGGERE le tue PAROLE! :-)

Let me hear your voice! Or better: let me READ your WORDS! :-)