Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

***

***
Benvenuti a bordo della 500 Arcobaleno, sulla quale potrete fare un giro nel mio blogghino, spulciando tra pensieri, artigianato e passioni di Uapa =^.^=

Welcome aboard the Rainbow 500, in which you can visit my little blog, going through Uapa's thoughts, handicraft and passions
=^.^=

Pagine

giovedì 19 settembre 2013

Caro nonno Quinto... - Dear grandpa Quinto...

Ci dicevi: "Forza 'm bo'! Su 'm bo'! Oh rega'!!!" .
Sempre a brontolare, da mattina a sera, su tutto e su tutti, e guai se passi davanti a quella finestra e non saluti: "Mbeh?! Chi è?! Mabbè!".
Ma non eri solo questo.
Non sei solo questo.
Sei un bicchiere di vino buono e una minestrina calda, compagni fedeli e graditi di ogni pasto.
Sei un mazzo di carte e una briscola che accende gli animi.
Sei lacrimoni felici nel vedere la tua famiglia riunita, figli allegri e nipoti impertinenti, in quella casa che hai costruito, pezzo dopo pezzo, per loro, con tanti sacrifici, meno forza nelle braccia col passare degli anni, ma sempre con tante idee e con i consigli esperti e preziosi di un bravo muratore.
Sei trofei di gelato e caramelle, degni premi dopo una passeggiata "Là a' Stazione".
Sei un'Apetta celeste che ronza fiera sulle strade e fa acrobazie ad ogni curva.
Sei decine di gatti, tutti con lo stesso nome: Chicchio e Chicchia.
Sei una mano alzata, col dito piegato, per tenere il tempo, memore di una carriera musicale col tuo caro trombone.
Sei una letterina di Natale: la finta sorpresa di trovarla sotto al piatto, la fallita fuga dai mittenti, la mancia generosa, sempre e nonostante tutto.
Sei paura e gelosia, testardaggine e borbottii, ma poi dicevi: "Oh, eh beh, uno dice così, ma fa pe' scherzo, mica... Capito? Eh, beh!".
Ma questo non è uno scherzo. Stavolta non è uno scherzo. E questa è davvero l'ultima letterina che possiamo scriverti... E ora via, tutti di nuovo in fila, ma oggi saremo noi a dare qualcosa a te: un bacione grande e la promessa, vera, di portarti sempre nel nostro cuore... Ciao nonno :-*

2008-2013


You used to tell us: "Come on! Hurry up! Oh guys!!!".
Always growling, from the morning to the evening, about everything and everyone, and woe to you if you walk in front of that window and don't say hello:
"Well?! Who's there?! What the heck!!!"
But you weren't just that.
You're not just that.
You're a glass of good wine and a warm soup, faithful and welcome companions of every meal.
You're a deck of cards and a briscola that sets fire to souls.
You're big happy tears when you see your family, cheerful sons and daughters and naughty grandchildren all together, in that house you built, brick after brick, for them, with big sacrifice, less strength in your arms as the years went by, but always with a lot of ideas and with the expert and precious advice of a good bricklayer.
You're trophies of icecream and candy, worthy prizes after a walk "There at the Station".
You're a little blue Apecar proudly whirring on the road and stunting at every bend.
You're dozens of cats, all of them with the same name: Chicchio and Chicchia.
You're a raised hand, with the bent finger, to keep the time, reminiscent of a musical career with your dear trombone.
You're a Christmas letter: the fake surprise of finding it under the dish, the failed escape from its senders, a tip of money, always and in spite of everything.
You're fear and jealousy, stubbornness and mutterings, but then you said: "Oh, eh well, one says that, but it's to joke, it's not like if... Understand? Eh, well!".
But this is not a joke. This time it's not a joke. And this is really the last letter we can write to you... And now, again, we're getting in line, but today it'll be us giving something to you: a big kiss and the true promise to always keep you in our hearts... Ciao grandpa :-*

2008-2013

9 commenti:

  1. Mi dispiace tanto Uapina ... Questa tua bellissima lettera mi ha emozionato tanto e sono sicura che anche lui ha potuto ascoltare queste parole direttamente dal tuo cuore. Ti abbraccio forte.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tranquilla, è passato tanto tempo :-)
      Il giorno del suo funerale noi nipoti eravamo tristissimi. Poi abbiamo iniziato a ricordare tutto ciò che era stato e io ho raccolto tutto in questa lettera, perché tutti potessero ricordarlo :-)
      Alla fine, lungo tutta la giornata ci siamo commossi, ma senza tristezza, anzi, è scappata perfino qualche risata, perché secondo noi nonno stava brontolando come al solito sul come si fanno o non si fanno le cose :-D

      Elimina
  2. E' bellissimo e commovente questo tuo saluto al nonno!

    RispondiElimina
  3. Ciao Uapina, salutino veloce!!

    RispondiElimina
  4. Tranquilli, ci manca, ma pensiamo a lui sempre con un sorriso :-)

    RispondiElimina

Fai sentire la tua voce! O meglio: fai LEGGERE le tue PAROLE! :-)

Let me hear your voice! Or better: let me READ your WORDS! :-)