Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

***

***
Benvenuti a bordo della 500 Arcobaleno, sulla quale potrete fare un giro nel mio blogghino, spulciando tra pensieri, artigianato e passioni di Uapa =^.^=

Welcome aboard the Rainbow 500, in which you can visit my little blog, going through Uapa's thoughts, handicraft and passions
=^.^=

Pagine

mercoledì 28 aprile 2010

> Call me naif, but love is for free - Chiamatemi ingenua, ma l'amore è gratis

Certo che la traduzione di questo verso dei Pet Shop Boys in Italiano perde proprio tanto... Quello che invece non smette mai di essere vero è il senso di questa lettera che ho trovato sul blog di Fataluna...

Una sera, mentre la mamma preparava la cena, il figlio undicenne si presentò in cucina con un foglietto in mano. Con aria stranamente ufficiale il bambino pose il pezzo di carta alla mamma, che si asciugò le mani con il grembiule e lesse quanto vi era scritto:

per aver strappato le erbacce dal vialetto: 1 Euro
per aver riordinato la mia cameretta: 1,50 Euro
per essere andato a comprare il latte: 0,50 Euro
per aver badato alla sorellina (tre pomeriggi) : 3 Euro
per aver preso due volte "ottimo" a scuola: 2 Euro
per aver portato fuori l'immondizia tutte le sere: 1 Euro
Totale: 9 Euro.


La mamma fissò il figlio negli occhi teneramente. La sua mente si affollò di ricordi. Prese una biro e, sul retro del foglietto, scrisse:


Per averti portato in grembo 9 mesi: 0 Euro
Per tutte le notti passate a vegliarti quando eri ammalato: 0 Euro
Per tutte le volte che ti ho cullato quando eri triste: 0 Euro
Per tutte le volte che ho asciugato le tue lacrime: 0 Euro
Per tutto quello che ti ho insegnato giorno dopo giorno: 0 Euro
Per tutte le colazioni, i pranzi, le merende, le cene, e i panini che ti ho preparato: 0 Euro
Per la vita che ti do ogni giorno: 0 Euro.


Quando ebbe terminato, sorridendo la mamma diede il foglietto al figlio. Quando il bambino ebbe finito di leggere ciò che la mamma aveva scritto, due lacrimoni fecero capolino nei suoi occhi. Girò il foglietto e sul suo conto scrisse: "Pagato" .
Poi saltò al collo della madre e la sommerse di baci.
Quando nei rapporti personali e famigliari si cominciano a fare i conti, è tutto finito.

"L'amore o è gratuito o non è amore" .



Well this Italian translation of a Pet Shop Boys line looks horrible... What's lovely, instead, is this letter I found on Fataluna's blog...


One evening, while the mum was cooking dinner, the 11 years old son went in the kitchen with a little piece of paper in his hands. In a strangely official way the child gave the piece of paper to his mum, who dried her hands with the apron and read what was written on it:


for taking off weeds from the alleyway: 1 Euro
for tiding my room: 1,50 Euros
for going out to buy milk: 0,50 Euros
for looking after sister (three afternoons) : 3 Euros
for having "excellent" valutation at school twice: 2 Euros
for taking out garbage every evening: 1 Euro
Total: 9 Euros.


The mum sweetly looked in her son's eyes. A lot of memories filled her mind. She took a pen and, on the back of the piece of paper, she wrote:


For carrying you in my womb 9 months: 0 Euros
For all the nights I spent looking after you when you were ill: 0 Euros
For all the times I hugged you when you were sad: 0 Euros
For everytime I dried your tears: 0 Euros
For all the things I taught you day after day: 0 Euros
For all the breakfasts, the lunches, the snacks, the dinners, and the sandwiches I cooked for you: 0 Euros
For the life I give you every day: 0 Euros.


When the mum finished, smiling she gave the piece of paper to her son. When the child finished reading what his mum wrote, two big tears came in his eyes. He turned the piece of paper and on his bill he wrote: "Paid". Then he hugged his mum and covered her with kisses.
When in personal and family relationships you start reckon, everything is over.


"Love is for free or it isn't love" .

6 commenti:

  1. Grazie! Uhm... !Eizarg ;-)

    RispondiElimina
  2. Bellaaaaa ^___^
    Sono contenta per il tuo viaggetto... dai, vedrai che prima o poi passerà, io adoro viaggiare con l'aereo!!!
    Un abbracccio e grazie per l'omaggio >___<
    KISSES.................

    RispondiElimina
  3. @ Sabrina: grazie a te che mi hai permesso di prenderla ^^

    RispondiElimina

Fai sentire la tua voce! O meglio: fai LEGGERE le tue PAROLE! :-)

Let me hear your voice! Or better: let me READ your WORDS! :-)