Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

***

***
Benvenuti a bordo della 500 Arcobaleno, sulla quale potrete fare un giro nel mio blogghino, spulciando tra pensieri, artigianato e passioni di Uapa =^.^=

Welcome aboard the Rainbow 500, in which you can visit my little blog, going through Uapa's thoughts, handicraft and passions
=^.^=

Pagine

giovedì 27 gennaio 2011

Sì, viaggiare...

Comincio a sospettare di avere la faccia da terrorista. O forse ho un nome che suona minaccioso.
Perché lo so che in aeroporto devi passare sotto al metal detector e se suona devono perquisirti e la valigia deve passare ai raggi x ed eventualmente deve essere perquisita anche lei. Lo so. Ma che questo accada tre, dico tre volte di seguito nello stesso giorno e nello stesso aeroporto, è un po' esagerato!
Già il ponte d'imbarco si trovava in cima alla luna... Che io dico, se devo arrivarci a piedi in Inghilterra, basta che me lo dite, mi organizzo! Poi tutte queste fermate aggiuntive, una persino prima di salire a bordo! :-O
Il viaggio è stato tranquillo, a parte un altro aereo che ci è passato vicinissimo a pochi minuti dalla Manica... Ma immagino sapesse quello che stava facendo... Almeno spero!
La permanenza in Inghilterra è stata... Beh, tralasciando l'impazzimento da presunta fabìte che ha scatenato questa crisi fra me e Steve (disperassione ç_ç ), è andato tutto bene...
Il Sabato è stato dedicato alla cittadina di Reading, fra un cambio di gomme alla macchina, piacevolissimo salto al Craft shop pienissimo di tutto ciò che un creativo può desiderare, in cui ho comprato un piccolo set per realizzare uno specchietto da borsa con puntocroce (ma questa è un'altra storia), un pranzo al ristorante cinese "mangiatuttoquellochevuoiaprezzofissomadevifiniretuttoquellochehainelpiatto" , capatina dall'orologiaio per restituire le istruzioni di un orologio diverso da quello acquistato da Steve per Natale, trafficotrafficotraffico per raggiungere un cinema, salvo poi cambiare idea ed andare ad un altro cinema! E qui, tanto per gradire, cena a base di pop corn dolci e salati e caramelle ammazza-fegato, durante la visione di The King's Speech... Carino ^^ O almeno, a me è piaciuto... E poi era da tanto che volevo entrare in un cinema Inglese ^^ Che poi è come un cinema Italiano, ma i film sono trasmessi in Inglese... Lo so, niente di così eccezionale, ma era tanto che ci volevo andare lo stesso
XD

Domenica, il consueto pranzo con la famiglia e con i deliziosi manicaretti della mamma di Steve... Solo a pensarci mi torna la fame :') Coccole a Misty, la micianzianotta e ad Ellie, la cagnolina baffuta, un po' di tv tutti insieme, tanto tè (i sottotazza sono piaciutiii ^^ ) e poi di nuovo a casa, per prepararsi pissicologicamente all'alzataccia del giorno successivo...

Giusto psicologicamente, perché in realtà poi ci siamo alzati tardissimo (mea culpa -_-' ) e di conseguenza siamo arrivati all'aeroporto di Gatwick con puntuale ritardo... E... Udite udite... Dopo l'ennesima perquisizione (perfino sotto i jeans! :-O ), dopo una disperata corsa, dopo un calo di zuccheri che mi ha fatta accasciare di fronte al gate, sempre in cima alla luna (facendo prendere un coccolone all'operatrice EasyJet di turno)... Ho perso l'aereo.

Lo so cosa state per dire. State per dire la stessa cosa che mi ha detto il tizio al centro informazioni. Che a quasi un anno di distanza mi ha riconosciuta: "Ma! Ancora lei?! L'ha perso di nuovo!" -_-'
E non ho neppure salutato Steve come si deve
:'(

Così, dopo una lunga attesa, fatta di gente arrestata con incontenibile gioia degli operatori di Gatwick, lotterie con in palio una Ferrari (no, non lo voglio il biglietto,a quest ora me l'ero comprata la Ferrari!), disperazione sfogata su ricco panino prosciutto-formaggio e pickles (alle 7:00 di mattina...) e sacchetto assortito di Haribo (è la bontà che si gusta ad ogni età), finalmente sono riuscita a partire!

Ma se pensate che la storia si concluda con l'aereo che decolla e pian piano sparisce nel blu, lasciando spazio alla scritta The End, vi sbagliate di grosso!

Alle 11:40 circa, sul volo 5260 di EasyJet in volo per Roma, arriva l'ora dello spuntino... Così, tanto per gradire, ho preso delle patatine (con una scatola adorabile che devo impararea costruire), dell'acqua ed una zuppa, di quelle in tazza. Poi mi rendo conto che non mi hano dato nulla con cui mangiarla... Capisco bere il brodo, ma le verdure con che le raccolgo?
"Mi spiace, non abbiamo cucchiai a bordo :-) " . Ma allora, perché mettete le zuppe nel menu?! :-S Mi ci è voluta mezza Francia per finirla, raccogliendo le verdure con il bastoncino per girare il caffè o con le patatine che si prestavano meglio allo scopo!
XD

La Francia... Che ogni volta che ci passo sopra, si vede solo un'immensa nuvola, dalle Alpi alla Manica, con un paio di buchi che lasciano intravedere Parigi e Digione... Comincio a chiedermi se il resto del paese esista davvero!

Poi, dopo due ore di volo, di zuppe, di bambini urlanti, di mamme sbadate che lasciano le borse a bordo (che poi Uapa gli deve correre dietro per evitargli un sacco di rogne), di qualche turbolenza eeeeeeeeh! siamo giunti a Roma, pronti (va beh, si fa per dire) per affrontare il solito caos che regna sovrano qui da noi...
Ecco, adesso potete immaginare la mia macchina che sparisce nel traffico del Grande Raccordo Anulare, per lasciare spazio alla scritta The End
;-)

Un abbraccio a tutti voi :-D :-*


Please, forgive me if I can't translate it now, this pc is tttooooo ssslllooooowwww °_° '

martedì 25 gennaio 2011

The Good, The Bad, The Ugly

Non avrei mai detto che un giorno mi sarebbero piaciuti i film western.
Ma forse non è solo merito del genere in sé... Da non sottovalutare la gran regia di Leone... E le incredibili musiche di Morricone... E neppure l'interpretassione degli attori stessi, ovviamente...
Ma, a titolo puramente personale, mi sono permessa di modificare la locandina del fim per esprimere un giudizio particolare sul caro (ormai) vecchio (sob) Clint Eastwood...

I'd never thought I would ever liked western films.

Maybe I need to thank the film category itself... And also the great Leone's direction... And the incredible Morricone's music... And of course the work of the actors too...
But, personally, I felt like changing a little bit the film poster, to give my particular judice to the dear (by now) old (sob) Clint Eastwood...


A presto il resoconto del mio viaggio in Inghilterra!

Soon here Uapa's adventures to and from England!

martedì 18 gennaio 2011

Pan di Stelle e sottotazza per l'ora del tè! - Biscuits and tea time!

Con la pressione sotto la suola delle scarpe ed un ginocchio dolorante, sono qui per presentarvi gli ultimi lavoretti panno lenciosi ^^
With more than low blood pressure and an aching knee, I'm here to show you my last felt works
^^


Un borsellino Pan di Stelle ^^
Questa è la prima chiusura lampo che attacco in tutta la mia vita! *.*
Lo so che non è un granché, ma sono soddisfassioni eh eh ^^
A Pan di Stelle biscuit-wallet ^^
This is the first zip I sew in all my life! *.*
I know it's not a great work, but it's satisfying eh eh ^^


Questi sono dei sottotazza imbottiti, regalino per la mamma di Steve, dato che bevono tè a tutto andare... E' o non è la bevanda nassionale? :-)
Il panno Lenci non è proprio l'ideale per qualcosa che potrebbe avere a che fare con le macchie di tè, me ne rendo conto... Ma non sapendo ancora cucire a macchina mi sono dovuta accontentare di qualcosa che non si sfilacciasse!
Da notare lo sfondo: una sedia da giardino da cui si intravede un cumulo di detriti, residuo dei lavori di ristrutturazione del nostro magazzino! XD
These are things to put under hot cups, for Steve's mum, cos they drink a lot of tea... It's the national drink, isn't it? :-)
I know felt isn't really the right thing to use for something that could know tea stains... But I'm not able to sew with a machine yet, so I had to use something easy to sew!
Please, notice the background: a garden chair from which you can see scraps and garbage coming from our storehouse! XD














Un cupcake, un biscotto Digestive, una fetta di torta, una tazzina di tè, un biscotto Bourbon...
A cupcake, a Digestive biscuit, a slice of cake, a cup of tea, a Bourbon biscuit...


... Una tazza di caffè, un toast con la marmellata, una fettina di limone, una crostata ed un vasetto di miele con tanto di apina!
... A cup of coffee, a jam toast, a lemon slice, a tart and a honey jar with a little bee!



Speriamo che sia un regalino gradito, soprattutto perché è fatto con amore
@'.'@

Voi cosa ne dite?
Un bacione a tutti, ma proprio tutti eh! :-*

Let's hope she'll like this little gift, cos it's made with love
@'.'@

What do you think about it?
Kiss for you all! :-*

giovedì 13 gennaio 2011

Mille giorni di tè... Al limone

Passaparola


Lo spot lanciato dal Forum Nucleare, con una spesa annunciata di tre milioni di euro, è un esempio di raffinata manipolazione dell’informazione: propina falsità sotto un apparente tono “equidistante” con le posizioni pro e contro rappresentate su una scacchiera.

Ci troviamo di fronte a una comunicazione assai più “ricercata” delle trasmissioni Rai con interventi tutti a favore tranne uno. Ma vediamo come lo spot traveste da “argomento razionale” due evidenti bufale.
Prima bufala: la gestione delle scorie. Nello scambio dei pro e contro, una voce si dice preoccupata del futuro, l’altra ribatte che le scorie prodotte sono quanto «una pedina a testa». La replica è che se si sommano le teste non è poi così poco. La voce pro conclude il batti e ribatti affermando che però «si possono gestire in sicurezza». Peccato che in nessuna parte del mondo, dopo 60 anni di sviluppo tecnologico – e dopo aver ricevuto la quota maggiore degli investimenti pubblici in ricerca e sviluppo energetico dei Paesi Ocse – questo miracolo sia ancora mai stato dimostrato.
Seconda bufala: la voce contro ricorda che, per fare a meno delle fonti fossili, ci sono le energie rinnovabili. La voce a favore del nucleare ribatte che tra cinquant’anni potrebbero non bastare. Qui la menzogna è duplice. In primo luogo tra cinquant’anni anche l’uranio estraibile a costi calcolabili sarà agli sgoccioli. In secondo luogo, la possibilità tecnica ed economica di uno scenario energetico totalmente basato sulle rinnovabili non è solo una fantasticheria degli ambientalisti: ci sono analisi di fonte industriale e istituzionale che lo dimostrano possibile almeno su scala europea.
A parte il dubbio su chi pagherà alla fine i costi di questa propaganda, dato che le norme in vigore per il nucleare prevedono fondi pubblici per «campagne informative» – tema sollevato da una interrogazione al Senato di Ferrante e Della Seta (Pd) – non sappiamo come si svilupperà questa ricca campagna di disinformazione pubblica.
Secondo l’ultimo sondaggio europeo sul tema nucleare dello scorso marzo (Eurobarometro) 55 su 100 italiani pensano che i rischi del nucleare siano superiori ai benefici, contro 27 che ritengono il contrario (un rapporto 2 a 1).
Semmai questa campagna venisse rimborsata da fondi pubblici saremmo di fronte a un paradosso: si useranno le risorse di tutti per cercare di convincere la maggioranza dei cittadini che ha torto.
Come reagiranno gli italiani? Certo che da quando il governo ha cominciato a parlare di nucleare, stando alle rilevazioni dell’Ipsos, l’opposizione è cresciuta.


Articolo sul blog di Greenpeace: http://www.greenpeace.it/blog/?p=1784


Abbiamo già espresso chiaramente la nostra opinione in proposito, ma questo non lo ricordano.
Buon compleanno, Italia!

Due regalini... - Two litle gifts...

... Per me!
Sto cucendo qualcosina in panno Lenci per la mamma di Steve... E potevo mai buttare quei due quadrati di panno così belli???
Ovviamente no, quindi ho ritagliato delle forme semplici semplici e mi ci sono fatta una spilletta ed un anellino... Va bene, questi colori fanno a pugni con la mia divisa, ma accostati mi piacciono troppo!

... For me!

I'm sewing something with felt for Steve's mum... And I couldn't throw away those beautiful scrap squares of felt!
So I cut some simple shapes and I made a little badge and a little ring... Ok, these two colours are a punch in your eye if I wear them with my uniform, but when they're together I like them so much!

Non sono allegri? ^^
Don't they look happy? ^^

L'anellino è incollato alla base con la colla...
I stuck felt on the ring with glue...

La spilla invece è cucita: grande soddisfazione!
I sewed the badge instead: big satisfaction!
Come al solito spero vi siano piaciuti, anche se sono davvero piccoli e non hanno richiesto una lavorazione speciale @'.'@
A presto!

As ever I hope you liked them, even if they're so little and I didn't really work that much on them @'.'@
See you soon!

martedì 11 gennaio 2011

Non sono una fotografa... - I'm not a photographer...

... Per questo queste foto non renderanno giustizia a quei bei toni del rosa con cui ho decorato questi cuori di polistirolo!

... So these pictures can't really show the nice shades of pink I used to decorate these polystyrene hearts!

Un'altra bimba è in arrivo e questo fuoriporta è tutto per lei ^^
Another baby is arriving and I made this little work just for her, to put it out of the door ^^

Il nome è in rosa, su uno sfondo di avorio spugnato e illuminato da glitter rosa... Non si vede, ma c'è, ve l'assicuro! Paillettes, perline ed un cordoncino bianco e rosa completano il primo cuore :-)
The name is pink, on a rough ivory background, decorated with pink glitter... You can't see it, but it's there, believe me! To finish, I added sequins, beads and a little pink and white cord :-)

Cotone leggero, avanzo delle tende! Il delicato disegno a quadri mi piaceva troppo per abbandonare l'idea di usarlo :-) Anche qui, due piccole paillettes ed una perlina danno un piccolo tocco in più...
Light cotton, surplus of the tents! I liked the delicate checked pattern too much to not use it :-) I used again two sequins and a little bead to decorate this little heart too...


"Corazon espinado", decorato con tante paillettes e perline, ovviamente tutte rosa! :-)
"Corazon espinado", decorated with a lot of sequins and little beads, obviously pink! :-)


Acrilico rosa e tanta porporina per rendere questo piccolo cuoricino un'esplosione di luce...
Pink acrylic and a lot of glitter to make this little heart become an explosion of light...


Un po' di morbido panno Lenci, due occhietti azzurri e profondi, un muso di paillettes... Ed ecco pronto un cucciolo di cuore, per la cucciola che arriverà presto ^^
Some soft felt, two little deep blue eyes, a sequins muzzle... And a puppy-heart is ready to welcome the puppy-human who'll be here soon ^^


Spero che questo lavoretto vi sia piaciuto e spero di vedervi presto! :-*
I hope you liked this little work and I hope to see you soon!
:-*

venerdì 7 gennaio 2011

Ricordi e lavoretti... - Memories and little works...

E anche l'Epifania è passata...
Cosa vi ha portato la Befana?
A me tanti dolci, cioccolatini, caramelle... Mmm ^^ Almeno mi tiro su il morale ^^'
Ma... Un momento, c'è anche qualcos'altro a tirarmi su il morale... Un piccolo ricordo!
Il ricordo di quando ero bambina ed andavo a letto presto, da brava bambina, perché la Befana vedeva e sentiva tutto, quindi bisognava stare attenti... Mamma era stata chiara: bambini buoni = caramelle e strenne varie, bambini cattivi = carbone. E quel che è peggio carbone di zucchero... Per me un incubo! XD
Non rimanevo mai delusa da questa vecchina, che ogni anno mi stupiva, riempiendo la mia calzetta nella sala da pranzo con tutte quelle cosine che mi piacevano tanto e lasciando sempre qualche piccolo dono in più, ed ogni anno dimostrava di aver apprezzato il latte e le noci che lasciavo sul tavolo, ringraziandomi con un bigliettino scritto con mano malferma e tanti tanti errori... Povera vecchina!
Un anno, però, trovai la sala da pranzo vuota... Nessuna calza, nessun dono. Possibile che nella fretta di consegnare dolci a tutti i bambini, si fosse scordata di me?
Delusa come non mai, me ne andai sconsolata in cucina per fare colazione; lì mi aspettava una sorpresa bellissima: la Befana, passando dalla cappa (ebbene sì, dalla cappa della macchina del gas, che era chiusa peraltro... Eh, che forza la magia! XD ), aveva riempito ogni angolo della cucina con caramelle, soldini di cioccolato, gomme da masticare e tanti tanti giochi, pentoline, frutta e verdura di plastica, vestiti per le Barbie... Un'immagine che non dimenticherò mai :')
Cara dolce Befana, nonostante tutto il lavoro che aveva, nonostante il freddo e nonostante gli acciacchi della vecchiaia, non si era affatto scordata di me :-)
Eh già... La Befana... Non mi stancavo mai di chiedere a mamma come fosse fatta e lei, paziente, ogni volta mi ripeteva sempre la stessa cosa: una dolce e povera vecchietta, con un fazzoletto sulla testa, che vola a cavallo della sua scopa magica... Anche quella volta sull'autobus, mamma la descrisse così...
Destino vuole che, poco dopo, salisse sull'autobus anche un'anziana signora, con un fazzoletto sulla testa...
Mia mamma ancora arrossisce, ripensando a baby Uapa che cominciò a strillare, indicando la povera signora: MAMMA! GUARDA, LA BEFANA!!! LA BEFANA!!! MAMMA, LA BEFANA!!!
E a nulla servì, tentare di tapparmi la bocca e farmi stare zitta! XD
 
And even Epiphany is gone...
What did the Befana bring you?
She brought me a lot of sweets and chocolate and candies... Mmm ^^ Hopefully it'll cheer me up ^^'
But... Wait, there's something else cheering me up... A little memory!
A memory of when I was a child and I went to bed early, as a good child, cos Befana could see and hear everything, so I had to be careful... Mum clearly said that to me: good children = candies and various gifts, bad children = coal. And, what's worse, sugar coal... A nightmare for me! XD
The little old lady was never a delusion for me, she surprised me every year, filling my sock in the living room with all those little things I liked and always leaving some little extra gift, and every year she showed me she appreciated milk and nuts I left for her on the table, thanking me with a little letter she wrote with her weak old hand, making a lot of mistakes... Poor little old lady!
But one year I found the living room was empty... No full sock, not even a gift. I wondered if it was possible that, in the rush of bringing sweets to all the children, she forgot about me?
I was so disappointed and I slowly went in the kitchen to have breakfast; a great surprise was waiting there for me: the Befana, flying through the mantle (of the stove... and it was even closed... Eh, the power of magic! XD ), filled every single corner of the kitchen with candies, chocolate money, chewing gums and a lot of toys, little saucepans, plastic fruit and vegetable, dresses for my Barbie... I'll never forget that scene :')
Dear sweet Befana, although she had a lot of work, although it was so cold and although she was old and aching, she didn't forget about me at all :-)
The Befana... I was never tired of asking mum how she looked and everytime mum, so patient, repeated me the same story of ever: a sweet and poor lady, with a foulard on her head, who flies, riding her magic broom... Even that time onthe bus, mum described her like that...
Destiny decided that few minutes later an old woman, wearing a foulard on her head, came on the same bus...
Mum still blushes, thinking back to baby-Uapa who started screaming, while pointing the poor woman: MUM! LOOK, THE BEFANA (we also use this word to call an ugly woman) !!! THE BEFANA!!! MUM; THE BEFANA!!!
And trying to stop me, covering my mouth, didn't help at all! XD


Ed ora, anche se "l'Epifania tuttele feste si porta via", vi mostro due lavoretti che ho fatto per Natale... Il primo è un dono per la collega, il secondo è ancora in viaggio verso degli amici in Inghilterra (chissà se arriverà mai a destinazione :-S )...

And now, even if  a saying we have says that Epifany takes away all the holidays, I'll show you two little works I made for Christmas... The first one is a gift for the woman who works with me, the second one is still travelling to reach friends in England (I wonder if it'll ever arrive there :-S )...

Una piccola ghirlanda in panno Lenci... La foto è scura, in realtà è verde anche il corpo della ghirlanda :-)
A little wreath made with felt... The picture is a bit dark, the wreath is actually green :-)
Un piccolo cuore, sempre in panno Lenci, da appendere dove si preferisce... Devo dire che la renna mi ha dato molta soddisfazione :-)
A little heart, made with felt too, to hang it wherever you like... I must say the reindeer gave me a big satisfaction :-)
Spero di non avervi annoiati troppo e spero che queste cosine vi siano piaciute!
A presto! :-)

I hope I wasn't too boring and I hope you liked these little things!

See you soon! :-)

mercoledì 5 gennaio 2011

Labello Fruity Shine

Prima di cominciare...
* B * U * O * N *  * A * N * N * O *  * A *  * T * U * T * T * I *  * ! *
Grazie per essere passati qui in tanti durante la mia assenza e scusatemi se non sono passata dai vostri blog, non vedo l'ora di tornare in ognuno di loro!Ed ora, torniamo a noi...
Ormai sono uscita dal tunnel della dipendenza da burro di cacao e lo uso solo quando ne ho strettamente bisogno. Credo che il burro di cacao più famoso qui da noi sia il Labello, che ormai è disponibile in tutte le salse!
Tuttavia, da brava nostalgica, io continuo ad usare quasi solo il Labello Classico, quello con la confezione blu e con quel profumo vanigliato che mi riporta indietro nel tempo... Questa fragranza è cambiata pochissimo da quando ero bambina ad oggi ^^
In realtà il mio preferito era il Labello Rosa, un profumo altrettanto delizioso ed una leggera sfumatura di colore sulle labbra... Poi, per ragioni a me ignote, la Labello ha deciso di farlo fuori senza pietà ç_ç
E, cari negozianti dei miei stivali, il Labello Pearl-Soft Rosé (che non è Soft per niente) non somiglia in nessun modo al Labello Rosa, sono due cose totalmente diverse!!! >:-(
Dicevamo, il Labello è ormai disponibile in ogni gusto, colore, funzione e profumo... Così ieri, passeggiando per un mini market, mi sono imbattuta in un espositore di Labelli Fruity Shine e, dato che sembravano proprio invitanti, ho deciso di comprarne uno, nonostante il famigerato Pearl-Soft Rosé in mio possesso non fosse ancora finito... Ma che gusto scegliere???
Ciliegia? No, per carità, somiglierà all'amarena ed è una cosa che purtroppo proprio non sopporto...
Fragola? No, troppo dolce e poi già ne avevo usato uno alla fragola, cambiamo un po'...

E quello cos'è? Che deliziosa confezione fucchesia! Lascerà un bel tono di rosa sulle labbra... Eppure quello sulla confezione non sembra un lampone... Leggiamo un po'...
"Combinazione unica... Estratti di frutta... Idrata a lungo... Lasciando un delizioso profumo di Pitaya Rossa" .
DI CHE??? Pitaya Rossa? Ma da quanto tempo è stato scoperto questo frutto dal nome così misteriosamente esotico? Quale intenso profumo, quale sognante aroma... Non potevo più resistere, appena arrivata a casa l'ho subito aperto, provato e... °_° '
Cetriolo XS
Sa di cetriolo o, al massimo, di cocomero acerbo... Insomma, sa di qualcosa della famiglia delle cucuzze! NNNNOOOOOOOOO! >.<
A questo punto, trovandomi davanti al pc, non posso fare a meno di cercare qualche informazione in più su questa Pitaya rossa... Ebbene è una pianta grassa i cui frutti sono commestibili ed hanno questo piacevole pofumo di cetriolo...
Al di là di questo, devo ammettere che il colore di questo burro di cacao non è affatto male... E, si sa, chi bella vuole apparire qualche pena ha da soffrire...! XD
Buona giornata a tutti!


First of all...

* H * A * P * P * Y *  * N * E * W *  * Y * E * A * R *  * ! *
Thank you for coming here while I was away band forgive me if I didn't visit your blogs lately, I'm looking forward to read them all again!
And now, let's talk about something...
By now, I'm not addicted to lip balm anymore and I use it just when I really need it. I think the most famous brand of lip balm in Italy is Labello, which you can find in every kind of variety.
Anyway, as a good nostalgic Uapa, I keep using nearly just the Labello Classic, the blue one with that vanilla flavour that brings me back to the past... This flavour nearly didn't change at all since I was a child ^^
Actually my favourite ne was Pink Labello, its smll was as nice as this one and it left on lips a delicate pink colour... Then, for some reason reason I don't know, Labello brand decided to retire it ç_ç
And, my dear sellers, Labello Pearl-Soft Rosé (which isn't Soft at all) isn't like Pink Labello at all, they're two totally different things!!! >:-(
We were saying, you can find Labello in a big variety of taste, colour, function and smell... So yesterday, walking in a shop, I met an exhibitor of Fruity Shine Labellos and, seeing as they looked so inviting, I decided to buy one, even if my notorious Pearl-Soft Rosé wasn't finished yet... But what flavour to choose???
Cherry? Oh no, please, I'm sure it'll taste like black cherry and unfortunately I can't bear that at all...
Strawberry? No, too sweet and I already tried it once anyway, let's change flavour...
What's that? What a lovely fuchsia cover! It'll probably leave a nice pink colour on lips... I thought it was raspberry flavour, but that thing on the cover doesn't really look like a raspberry... Let's read...
"Unique combination... Fruit extracts... Hydrates for a long time... Leaving a delicious smell of  Red Pitaya" .
OF WHAT??? Red Pitaya? When did they discovered this fruit with such a misteriously exotic name? What an intense smell, what a dream of aroma... I couldn't resist anymore, when I arrived at home I opened it and tried it immediately and... °_° '
Cucumber XS
It tastes like a cucumber or like a green watermelon... Shortly it tastes like something from the Cucurbitaceae family!
NNNOOOOOOOOO! >.<
Now, being in front of a pc, I need to know something more about this Red Pitaya... Well, it's a cactus plant, whose fruits are edible and have this pleasant cucumber smell...
Apart from that I must say the colour of this lip balm isn't bad at all... And, you know, if you want to look nice, you'll have to suffer a bit...! XD
I hope you all will have a nice day!